Rientra da Cina e si mette in quarantena

Test negativo ma dopo "voci" su contagio si isola spontaneamente

(ANSA) – SASSARI, 3 FEB – Se a Cagliari si scherza sulla psicosi per l’emergenza Coronavirus vendendo "pacchi" di mascherine ad un euro al mercatino dell’usato, in Gallura c’è anche chi decide di "isolarsi" in quarantena per sopire alcuni "sospetti" su un possibile contagio. La storia, raccontata dalla Nuova Sardegna, è quella della signora Wu, commerciante cinese che gestisce un negozio di abbigliamento e altri articoli per la casa, giocattoli e accessori ad Arzachena.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.