Riga la macchina della ex moglie: i carabinieri lo arrestano e trovano una pistola carica

carabinieri genericaLa donna si trovava in casa del nuovo compagno quando è avvenuto il danneggiamento. Nei guai un 39enne di Como

Fatale all’ex marito geloso sono stati gli atti persecutori nei confronti della moglie. Ovvero il danneggiamento dell’auto di quella che era stata la sua compagna, con chiavi e punteruoli. Perché quando i carabinieri sono intervenuti, nella casa dell’arrestato hanno trovato molto di più, tra cui una pistola calibro 22 con matricola abrasa e sette colpi in canna.
Teatro della vicenda è stato il paese di Cernobbio. L’uomo in manette è un comasco di 39 anni. L’ex moglie aveva denunciato il danneggiamento della propria auto – con un punteruolo – fatto mentre la donna si trovava in casa del nuovo compagno. I militari, nelle sere successive, hanno monitorato la situazione sorprendendo l’uomo in flagranza di reato mentre cercava di danneggiare nuovamente il mezzo, questa volta con una chiave. La successiva perquisizione a domicilio dell’arrestato ha poi aperto molti altri fronti di indagine: i carabinieri hanno infatti trovato oltre alla targa dell’auto della donna e al punteruolo, anche una pistola (una Revolver calibro 22 con i colpi in canna) e 73 mila euro in contanti di cui si sta cercando di capire la provenienza. Le accuse sono di stalking, ma anche di danneggiamento, furto, detenzione di arma clandestina e di porto di arnesi atti ad offendere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.