Processo a Rinaldin, la difesa chiede l'assoluzione

Parola alla difesa oggi nel processo per il cosiddetto scandalo Lake Holidays. Un mese fa, l’accusa ha chiesto una condanna a 6 anni di Gianluca Rinaldin. I suoi legali hanno risposto oggi con la richiesta di assoluzione. Per le repliche e la sentenza si dovrà attendere il prossimo mese di ottobre.

Gianluca Rinaldin è stato rinviato a giudizio nell’aprile del 2010. Il consigliere regionale è accusato di corruzione, truffa aggravata e falso nell’ambito dell’inchiesta sui lavori di ristrutturazione del Lido di Menaggio, tra il 2005 e il 2007. I fatti contestati all’esponente del Pdl riguardano una presunta truffa ideata ai danni della regione Lombardia per ottenere contributi per i lavori di rifacimento della struttura.
I legali del consigliere regionale Daniele Benedini e Luca Jacopo Lauri hanno sostenuto la totale estraneità del loro assistito ai fatti dei quali si parla, chiedendo l’assoluzione piena per non aver commesso il fatto o perché il fatto non sussiste.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.