Rinasce piazza Gobetti. In futuro un giardino e il nuovo infopoint

Un rendering della nuova piazza Gobetti Un rendering della nuova piazza Gobetti

Un giardino colorato e ospitale nel cuore della città. La nuova piazza Gobetti, per anni luogo degradato di Como, sta per rinascere e diventare una suggestiva area verde metropolitana. E sempre nella piazza, entro il prossimo maggio aprirà anche il nuovo infopoint turistico che andrà a sostituire quello del Broletto. Per questo spazio infatti è stato designato un futuro di vetrina promozionale del territorio dove le associazioni potranno mostrare le eccellenze lariane ai visitatori. Tante le novità illustrate questo pomeriggio a Palazzo Cernezzi.  L’idea è nata quasi per caso, da un incontro tra l’assessore allo Sport Marco Galli e il Rotary. «Ho incontrato Michele Tomaselli, presidente del Rotary Club Como Baradelllo che ci ha chiesto di avviare un loro progetto. Così abbiamo avanzato l’ipotesi di restyling proposta dall’architetto Roberta Peverelli per ridare vita a un luogo dimenticato», racconta l’assessore.  I lavori costeranno poco più di 6mila euro, coperti quasi per intero dal Rotary. Verranno inserite in piazza Gobetti siepi sempreverdi e arbusti a fiore appartenenti al più tipico repertorio botanico del lago di Como: camelie, azalee e rose rampicanti distribuite sui tronchi delle palme esistenti. Sempre nella piazza, entro maggio, aprirà il nuovo infopoint turistico. «Il Broletto non rappresentava una vera casa per il turista. Era soprattutto una vetrina. In piazza Gobetti gli spazi saranno più ampi, si potrà stare anche all’esterno e i visitatori si sentiranno molto più coccolati. Puntiamo a soddisfare le esigenze di circa 500 turisti al giorno. Al Broletto invece come detto creeremo una vera esposizione delle nostre eccellenze.

Articoli correlati

1 Commento

  • Avatar
    Domenico Vandelli , 7 Febbraio 2018 @ 22:46

    Una piazza davvero suggestiva, finalmente una degna location per i turisti che vengono a Como da tutto il mondo, altro che il fatiscente Broletto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.