Rischio di truffe online, l’appello del questore De Angelis

La Questura di Como

La Polizia di Stato di Como mette in guardia sul rischio delle truffe sugli acquisti online. I casi sono in continuo aumento. La Questura ricorda il vademecum per evitare raggiri. Ecco alcune regole base: leggere gli annunci ed evitare quelli approssimativi; controllare che le foto non siano copiate da altri siti; diffidare dei prezzi troppo bassi; farsi consegnare direttamente la merce dal venditore oppure optare per il pagamento al momento del ritiro; dubitare di chi vuole chiudere in fretta e chiede contatti privati; proteggere i dati personali; utilizzare pagamenti tracciabili. «Invito tutti a prestare la massima attenzione quando si effettuano acquisti sul web e a contattare le forze dell’ordine se si ritiene di essere stati vittima di una truffa», è l’appello del questore Giuseppe De Angelis.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.