Rissa al quartiere Maghetti di Lugano, nuova condanna

Il Quartiere Maghetti a Lugano
Il Quartiere Maghetti a Lugano

È stato condannato a tre anni e mezzo di carcere e a 10 anni di espulsione dalla Svizzera il 25enne cittadino albanese che il 21 ottobre dello scorso anno “innescò” la rissa sfociata nell’accoltellamento di quattro persone davanti al Quartiere Maghetti di Lugano.

La sentenza è stata pronunciata oggi dal giudice Amos Pagnamenta.

Il giovane è stato riconosciuto colpevole di traffico di droga.

Nella rissa era stato coinvolto un 45enne cubato residente a Como e già estradato dal Ticino alcuni mesi fa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.