Rissa tra vicini, spunta una spada: sei in aula
Cronaca

Rissa tra vicini, spunta una spada: sei in aula

Al culmine della rissa, tra due nuclei di (ex) vicini di casa a Capiago Intimiano, spuntò anche una spada, puntata al collo dell’avversario: «Non finisce qui», disse lo “schermidore” improvvisato. Ieri, quella vicenda che risale all’8 agosto 2014 è risuonata in aula per il processo che vede in aula di fronte al giudice ben sei imputati. Devono rispondere di rissa e (solo due di loro) minacce, quelle appunto portate con la spada. In totale, nello scontro furono in quattro a farsi refertare dal pronto soccorso, per un totale di poco meno di 70 giorni di prognosi, 45 per un nucleo e 22 per l’altro. Tra le famiglie è pendente anche una accusa di estorsione. Ieri sono sfilati i primi testi e l’udienza è poi stata rinviata a dicembre.

17 ottobre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto