A RistorExpo il gotha degli chef: quattro giorni per palati fini

© | . .

Quattro giorni da leccarsi i baffi. Parte infatti domenica 15 febbraio – la chiusura è fissata mercoledì 18 – la diciottesima edizione di RistorExpo, il salone della ristorazione professionale d’eccellenza, patrocinato da Expo e pensato per soddisfare le esigenze degli addetti del settore e dei semplici appassionati e curiosi.
Il motto di questa edizione è “Rallegrare il pianeta”, scelto nell’intento di intercettare i nuovi flussi del gusto e di far intravedere ai suoi visitatori i possibili orizzonti dell’enogastronomia italiana. Chef, ristoratori, titolari di strutture alberghiere, bar e agriturismi saranno i benvenuti a quello che, a tutti gli effetti, rappresenta un vero e proprio banco di prova per il territorio in vista di Expo.
La kermesse avrà luogo, come da tradizione, al Centro Espositivo Lariofiere. Un appuntamento,promosso da Confcommercio Como e Lecco, ancor più importante che in passato visto che proprio Expo – il cui tema porta sarà “Nutrire il pianeta” – attirerà milioni di persone non solo a Milano, ma anche nelle altre province lombarde, Como e Lecco comprese.
Grazie a RistorExpo e ai suoi 185 espositori qualificati sarà possibile integrare la propria dotazione professionale e assistere alle best practice degli chef più conosciuti del panorama italiano e internazionale: da Davide Scabin a Bruno Barbieri, Chef Rubio, Cristiano Tomei, il russo Vladimir Mukhin, il danese Torsten Vildgaard e tanti altri ancora, fra cui i fiori all’occhiello della ristorazione lariana Mauro Elli e Fabrizio Ferrari. Tanti gli appuntamenti e i corsi da non perdere. Tutte le info – compresi orari e prezzi – sul sito www.ristorexpo.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.