Ristrutturazione del Lido ad Argegno: tutti assolti anche in Appello

Il Tribunale di Milano
Assoluzione anche in Appello nel processo per le opere di ristrutturazione del Lido di Argegno. Lo ha stabilito una sentenza pronunciata venerdì dai giudici di secondo grado di Milano nell’ambito del procedimento per i presunti abusi edilizi nei lavori di rifacimento della struttura, che era stata danneggiata da un incendio. Per l’accusa, i lavori sarebbero andati oltre il consentito, stravolgendo l’area e non semplicemente riqualificandola. Il lido, dopo l’intervento della Procura, l’apertura dell’inchiesta e i sopralluoghi del Corpo forestale, era stato sequestrato ed era rimasto bloccato per oltre un anno.
Sul banco degli imputati era finito, tra gli altri, Francesco Dotti, ex sindaco del paese, che è stato assolto per la seconda volta consecutiva.
«È finalmente finita – ha commentato Dotti – È stata dura mantenere i nervi saldi e sopportare tutte le maldicenze dettate dalla gelosia dette anche ad Argegno. Ho sempre creduto di essere nel “giusto”, Certamente queste vicende ti cambiano. Dico grazie alla mia famiglia, ai tanti amici che mi hanno rincuorato. Vicende del genere non le auguro a nessuno».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.