Rita Pavone, 17° posto finale al Festival di Sanremo 2020. Filadelfo Castro: “Entusiasti e soddisfatti”. Ha vinto Diodato

Rita Pavone Filadelfo Castro

Tanta grinta e gli applausi scroscianti del pubblico. Una bella accoglienza al Festival di Sanremo per Rita Pavone e la sua “Niente (Resilienza 74)”, scritta dal figlio Giorgio Merk, arrangiata dal comasco Filadelfo Castro, che ha diretto l’orchestra. La canzone si è classificata al 17° posto finale. “Siamo entusiasti e soddisfatti” dice Filadelfo Castro dal Teatro Ariston al Corriere di Como. “Rita ha voluto in particolare ringraziare l’orchestra”.

Nella foto da sinistra Giorgio Merk, Rita Pavone, il fonico Marco Barusso e Filadelfo Castro.

La vittoria finale è andata a Diodato (“Fai rumore”), davanti a Francesco Gabbani (“Viceversa”). I Pinguini Tattici Nucleari (“Ringo Starr”) si sono piazzati terzi.

Diodato, vincitore del Festival di Sanremo 2020

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.