Ritrovato il corpo del 38enne travolto dal torrente: è stato individuato ieri mattina

Cnsas 3 Ricerche

La notizia è giunta poco prima di mezzogiorno: nella pericolosa gola del torrente Molinera, a circa 300 metri dal luogo in cui erano iniziate le ricerche, nelle profondità della forra, c’era un corpo.
Quello che i soccorritori stavano cercando da sabato scorso, quando Andrea Galimberti, 38enne cercatore di funghi residente a Oltrona San Mamette, era scomparso trascinato dalle correnti tumultuose del torrente.
Stava attraversando il corso d’acqua assieme a un amico, con cui aveva raggiunto i monti tra l’alto Lago Maggiore e la Svizzera in cerca di funghi. Poi, una improvvisa onda di piena l’ha colto nel mezzo del guado, portandoselo via.
Le ricerche erano iniziate subito dopo l’allarme lanciato dall’amico, sotto shock per l’accaduto.
Era stata trovata una mantellina dello scomparso, poi – mercoledì – altri indumenti, ma solo ieri mattina, intorno alle 11, i soccorritori hanno individuato e raggiunto il corpo che è poi stato recuperato intorno alle 13.
La conferma è giunta poi dal Soccorso alpino: «Si è concluso nel pomeriggio di oggi, giovedì 3 settembre 2020, l’intervento per il recupero dell’uomo di 38 anni, residente nel Comasco, disperso da sabato scorso – è stato scritto in un comunicato – La piena del torrente Val Molinera lo aveva trascinato nella forra. Le ricerche erano partite subito dopo l’allarme, dato dalla persona che era con lui. Nei giorni scorsi, l’area della forra, lunga circa 6 chilometri, con un dislivello di circa 800 metri, era stata suddivisa in quattro settori, per consentire una bonifica meticolosa di anfratti e pozze. Nei giorni scorsi era stata esaminata la parte iniziale, con il ritrovamento della mantella dell’uomo disperso. La giornata di oggi prevedeva il proseguimento delle operazioni nel tratto centrale». Dove appunto, a 300 metri dal luogo della tragedia, è avvenuto il ritrovamento.
Il Cnsas Lombardo era presente con una trentina di soccorritori, appartenenti alla squadra di forra regionale, con tecnici specializzati per questo particolare tipo di contesto, affiancati da uomini della XIX Delegazione Lariana. Sul posto hanno operato anche i vigili del fuoco e la guardia di finanza che con il proprio elicottero ha fatto la spola portando sul posto i diversi gruppi.
«L’uomo è stato trovato in prossimità del secondo salto della terza sezione, a un centinaio di metri dall’ingresso della forra».
I soccorritori hanno sgomberato l’area per il recupero del corpo, avvenuto come detto alle 13.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.