Roncolate all’amico: sceglie il rito abbreviato

altIl tentato omicidio di San Nazzaro
È iniziata ieri mattina l’udienza preliminare a carico di Eligio Chiappa (40 anni di Como ma di fatto domiciliato a San Nazzaro) accusato del tentato omicidio di Enrico Caccia. Quest’ultimo, 55 anni, era stato colpito con più colpi all’addome e al torace al termine di una lite scoppiata per futili motivi. Lesioni inferte con una roncola che fu poi ritrovata dai carabinieri della stazione di San Bartolomeo Val Cavargna, conficcata in un albero in località “Rugino” del comune di San Nazzaro.

Il litigio, secondo quanto ricostruito dai militari, nacque, come detto, per futili motivo, ovvero per un pezzo di formaggio da 10 euro non pagato. Ieri mattina la difesa dell’imputato ha chiesto il rito abbreviato, subordinato ad una lunga serie di richieste di produzioni documentali. Istanza non accolta e alla fine è stato comunque concesso in abbreviato semplice. Si tornerà in aula il 4 febbraio prossimo. Il fatto risale allo scorso giugno.

M.Pv.

Nella foto:
La roncola trovata conficcata nel tronco di un’albero

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.