Rose rosse per l’addio alla donna morta sulla Ferrari

1carugoCentinaia di persone hanno partecipato venerdì a Carugo al funerale di Patrizia Lucia Ariano, la donna morta in un tragico incidente il 27 aprile a bordo di una Ferrari. La chiesa si è presto riempita, alcune persone si sono sedute per terra, altre sono rimaste in piedi, in fondo alla navata. E quando le campane sono risuonate, tutti si sono alzati in piedi rendendo palpabile il dolore.  

«Patrizia significa “padre di Dio” – ha detto don Ugo Proserpio – ecco il senso più profondo di questo nome. Vuol dire essergli vicino, stare a stretto contatto con Lui, essere capaci di istaurare un legame particolare, essere protetti. Sono sicuro che Patrizia senta l’affetto di tutti voi, che sappia cosa state provando, è qui con noi».

Molti i fiori posti all’ingresso della chiesa di Carugo, tantissime le corone “per ricordare il suo carattere vivace, pieno di allegria”. Tra tutte spiccava una di gerbere e rose rosse, di quel rosso accesso, conosciuto in tutto il mondo e che tanto piaceva a Patrizia. Rosso Ferrari.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.