Rossini apre il festival “Ticino Musica”
Canton Ticino, Cultura e spettacoli

Rossini apre il festival “Ticino Musica”

Con un omaggio a Gioachino Rossini nel 150° della morte del genio pesarese parte domani sera la XXII edizione del Festival Ticino Musica.
Appuntamento alle 20 nell’Aula Magna del Conservatorio della Svizzera italiana (via Soldino 9, Lugano) con l’Opera studio internazionale “Silvio Varviso” e la prima dell’opera L’italiana in Algeri.
Le successive recite dell’opera avranno luogo a Bellinzona, Ascona, Sorengo e di nuovo Lugano (Hall del centro polifunzionale Lac di piazza Luini) nelle serate del 20, 21, 22 e 24 luglio prossimi.
Il festival è stato fondato da János Meszaros, di cui quest’anno ricorre l’85° anniversario della nascita, e si conferma come una sorta di “Onu” della musica dove trovano occasioni di incontro musicisti provenienti da ogni parte del mondo.
Il calendario degli eventi si compone di più di 70 appuntamenti di vario genere, distribuiti su tutto il territorio ticinese fino al 31 luglio.
Domani, 19 luglio, l’Aula Magna s ospiterà la prima cerimonia di benvenuto, con l’introduzione al Festival, la presentazione degli artisti e dell’Academy; alle 21 avrà invece inizio la serie dei recital. Info su www.ticinomusica.com.

17 luglio 2018

Info Autore

Lorenzo

Lorenzo Morandotti lmorandotti@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto