“Rotary Connette”, così la musica aiuta gli ospedali

Sanificazione per Corovinarus

Il Rotary Club Milano Europa, sotto l’egida della Fondazione Rotary Club Milano per Milano, ha avviato il progetto Rotary Connette, un programma di fornitura di tablet agli ospedali di Milano e geografie limitrofe, oltre che a RSA, con un rapporto di 1 tablet ogni 10 pazienti/ospiti circa.

Già 100 musicisti stanno imbracciando i propri strumenti per sostenere l’iniziativa ‘Rotary Connette’ messa in atto dal Rotary Milano Europa assieme alla Fondazione Rotary Club Milano per Milano con l’obiettivo di donare agli ospedali tablet per consentire ai degenti isolati di comunicare con i propri familiari.  Al violinista comasco Matteo Fedeli il compito di coordinare tutti gli interventi musicali di giovani artisti e non che aprono appositamente le loro case per donare emozioni e un po’ di intrattenimento con la loro arte. Si tratta di brevi esibizioni quotidiane in ‘Prima visione’ alle ore 18 visibili sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/rotaryconnette/ 

Sono stati donati 136 tablet ad ospedali e case di riposo di Milano e provincia destinati a pazienti e ospiti isolati a causa del Covid-19. A oggi 36 tablet sono stati autofinanziati e 100 offerti da Vodafone nell’ambito di una più vasta iniziativa dell’operatore, che ha donato complessivamente oltre 1200 device e oltre 1000 sim a strutture ospedaliere, fondazioni e associazioni del terzo settore impegnate nella lotta al Covid-19.

Il progetto prosegue ed è possibile fare donazioni tramite bonifico bancario (IBAN IT60Q0306909606100000001771) o PayPal alla Fondazione Rotary Club Milano per Milano. Tutte le informazioni sulla pagina Facebook.

 Queste le strutture a cui sono stati donati i primi tablet: Ospedale San Carlo Borromeo Milano, Ospedale Sacco – Fatebenefratelli (Reparto Covid19 partorienti), Fondazione Ospedale Maggiore Policlinico (struttura UTI Fiera), Gruppo San Donato (San Raffaele, San Donato, Galeazzi, Clinica Zucchi), Ospedale di Varese, ASST Rhodense (Rho, Passirana, Garbagnate), Ospedale Melegnano-Martesana, Clinica San Carlo di Paderno Dugnano (con annessa RSA), Casa di Cura Ambrosiana e Istituto Sacra Famiglia Cesano Boscone, RSA Arzaga.

Tra i musicisti coinvolti anche il direttore del Conservatorio di Como Carlo Balzaretti, la violinista Irene Lembo e il pianista Ismaele Gatti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.