Ruba nell’auto e scappa. Preso “al volo” dalla polizia

Polizia, controlli  sui camion in transito sulla bretella di Fino MornascoAlla segnalazione del furto d’appartamento avvenuto in piena notte, alle 4, le volanti della polizia di Stato si sono precipitate in via Carso per un immediato sopralluogo. Tanto velocemente, da imbattersi in tre giovani che si allontanavano dal luogo del colpo e che alla vista della polizia hanno provato a scappare. Gli agenti però sono riusciti a scendere al volo dall’auto e a bloccare almeno uno dei tre. Impossibile, ovviamente, attribuirgli il colpo nell’appartamento in quanto addosso non aveva la refurtiva scomparsa dalla casa. In compenso, dalla perquisizione saltavano fuori due telefonini, un lettore multimediale, un orologio, un po’ di denaro in euro e in franchi. Lo scrupolo degli agenti permetteva di verificare come nel lettore multimediale ci fosse la foto di una patente di guida non riconducibile al fermato, ma a un’altra persona residente poco distante dal punto dell’intervento. E la sua auto, parcheggiata, era appena stata aperta e visitata dai ladri. Immediato è scattato l’arresto del sospettato, un 20enne albanese che è stato processato per direttissima per il furto. Ha chiesto i termini a difesa e rimarrà in cella al Bassone fino al processo fissato per il 20 gennaio. La refurtiva scomparsa dall’auto è stata invece restituita al proprietario, svegliato dagli agenti delle volanti ancora in pieno sonno: non si era accorto di nulla.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.