Rubano in una pizzeria, ma all’uscita trovano i carabinieri

Carabinieri sul posto del furto a Mariano Comense © | Carabinieri sul posto del furto a Mariano Comense

Rubano in una pizzeria di Mariano Comense, ma fanno rumore. Un vicino allerta i carabinieri e un terzetto di ladri viene colto mentre si appresta a lasciare il locale con i sacchi di refurtiva tra le mani. Il fatto è avvenuto questa mattina e i tre sono stati trattenuti nella caserma dei militari del’Arma di Cantù in attesa del processo celebrato già in giornata. Tre malintenzionati, tutti italiani, un 43enne e un 39enne di Carate Brianza ma domiciliati nel Monzese, e uno di Enna, anch’egli domiciliato nel Monzese, erano entrati nella prima mattinata nella Pizzeria “Sara2” in viale Brianza, a Mariano Comense. I rumori scaturiti dallo scardinamento della porta d’ingresso sono stati sentiti da un vicino residente che ha subito attivato il numero di emergenza 112 dei carabinieri. Pronto, quindi, l’intervento delle pattuglie dell’Arma, che sono giunte sul posto cogliendo i ladri con le mani nel sacco. In quel momento, infatti, i malviventi stavano uscendo, con i sacchi contenenti la refurtiva in mano, pronti a darsi alla fuga. Non ne hanno avuto il tempo, poiché sono stati accerchiati e bloccati dai militari prontamente intervenuti. Oltre alla refurtiva, consistente in un televisore e in generi alimentari (restituiti al legittimo proprietario), i malviventi sono stati trovati in possesso degli arnesi atti allo scasso utilizzati per forzare la porta d’ingresso, sottoposti a sequestro.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.