Rubarono una dozzina di galline: pena sospesa solo se risarciranno

Como, Tribunale

Sette mesi di reclusione per entrambi gli imputati, zio e nipote di 45 e 25 anni, il primo di Montemezzo e il secondo di Gera Lario. È la decisione presa ieri pomeriggio dal tribunale di Como in merito a un furto aggravato di una dozzina di galline, scomparse nella notte tra il 27 e il 28 gennaio del 2017 da un pollaio di Montemezzo, accanto alla casa delle proprietarie.
Le donne – che si sono costituite parte civile rappresentate dall’avvocato Davide Brambilla – hanno ottenuto un risarcimento da 650 euro, che dovrà essere saldato per ottenere la sospensione condizionale della pena.

Mano pesante del giudice su una vicenda curiosa che era avvenuta nel comune posto nella punta settentrionale del Lago di Como. Le galline erano scomparse di notte, e la scoperta era stata fatta dalle proprietarie nelle ore successive. Il lucchetto era stato tagliato e il pollaio svuotato. L’accusa della Procura era stata di furto aggravato e il pm d’udienza aveva chiesto una condanna a 1 anno e 4 mesi. Ieri è arrivata la decisione con una pena più bassa per zio e nipote che tuttavia dovranno pagare il risarcimento del danno per vedere la sospensione condizionale della pena.

Curiose le modalità che avevano portato a sospettare dei due uomini. Un testimone aveva visto i due parenti scendere con un grosso sacco in spalla proprio nella notte in cui scomparvero le galline, e zio e nipote il giorno successivo salutarono le vittime facendo il verso della gallina, dimostrando dunque – secondo l’accusa – di sapere cosa era avvenuto. I due invece hanno sostenuto di fronte al giudice monocratico di ricordare benissimo quella notte (del gennaio 2017) perché l’avevano passata al bar. La loro versione tuttavia non è stata creduta e ieri pomeriggio è arrivata la condanna.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.