Rubavano motori di barche, nove arrestati

INDAGINI ANCHE SUL LARIO
Rubavano motori marini di ultima generazione nei cantieri e nei porti dei laghi piemontesi e lombardi, tra cui il Lario. Per questo nove persone, cinque ucraini e quattro moldavi, tutti clandestini, sono stati arrestati dai carabinieri di Verbania tra Saronno, Seregno e Milano. Sono stati recuperati 14 motori per imbarcazioni e sequestrati cinque veicoli usati per i furti commessi dalla banda sui laghi Maggiore, Orta e di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.