Russia: all’esame ddl censura, social rischiano il blocco

Se dovessero limitare l'accesso ai media russi o in lingua

(ANSA) – MOSCA, 19 NOV – Alla Duma, la camera bassa del Parlamento russo, è stato presentato un disegno di legge da un gruppo di deputati e di membri del Consiglio della Federazione che prevede sanzioni, fino al blocco totale, per i portali web che "limitano l’accesso al materiale informativo dei media russi" e "violano la libertà di ricevere informazioni in lingua russa". Lo riporta Interfax. La ‘tagliola’ scatta su indicazione del procuratore generale, con il consenso del ministero degli Esteri. L’autorità per le telecomunicazioni, Roskomnadzor, potrà limitare l’accesso a tali portali web in tutto o in parte, utilizzando l’hardware dei provider Internet. La legge potrà essere applicata a social come Twitter, Facebook e YouTube. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.