Cronaca

Russia, timori per l’export: vale 200 milioni

Raddoppiate le persone che non riescono a mangiare a sufficienza
(f.bar.) «L’export agroalimentare verso la Russia vale 200 milioni di euro annui. Formaggi, carni e salumi i prodotti più richiesti. Ecco dunque che l’embargo attuato per la crisi ucraina sta generando forti preoccupazioni – ha detto il numero uno di Coldiretti, Roberto Moncalvo – Anche se la speranza è che dagli incontri di Milano (dove è in corso il vertice Asem con la presenza di 53 capi di Stato) possano arrivare buone notizie».
Si è parlato anche di Russia al 14° forum di Coldiretti a Cernobbio dove sono intervenuti politici, economisti e specialisti del settore. Presente Maurizio Martina, ministro delle Politiche agricole e alimentari. «Il momento è difficile. La crisi continua a essere presente. Discutere del settore agroalimentare significa progettare un pezzo di economia e di società dell’Italia del futuro», ha detto il ministro. Nel pomeriggio è arrivato il governatore di Regione Lombardia, Roberto Maroni, che ha duramente contestato la legge di stabilità, foriera – a suo dire – di «conseguenze catastrofiche per la Lombardia».
Presenza fissa nei vari incontri è sempre stata la crisi che non accenna a passare. E alcuni dati hanno inquadrato meglio la situazione. Gli italiani che non riescono neanche a portare in tavola i cibi necessari a garantirsi una buona salute sono più che raddoppiati (+130%) rispetto all’inizio della crisi nel 2008 e oggi si contano circa 11 milioni di persone che non possono permettersi un pasto adeguato almeno ogni due giorni. Sono 4 milioni i poveri che nel 2013 in Italia sono stati addirittura costretti a chiedere aiuto per mangiare. Tra questi ben 428.587 bambini con meno di 5 anni di età.

Nella foto:
Da sinistra: il ministro Maurizio Martina, il presidente di Coldiretti, Roberto Moncalvo, e il presidente del Censis, Giuseppe De Rita
18 Ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto