Russolillo dona al Sant’Anna la collezione “Tavolozza”

Maestri lariani
Grazie a una lunga tradizione di donazioni, l’ospedale Sant’Anna è anche una galleria d’arte. Un patrimonio, di recente restaurato, che viene alimentato di continuo. Lo testimonia la recentissima donazione del comasco Franco Russolillo, pittore che ha presentato nell’azienda ospedaliera di San Fermo quattordici quadri della serie “Tavolozza”. Sono stati collocati in permanenza lungo il corridoio che collega i due poliambulatori, il Day Hospital Medico Oncologico e la Day Surgery. Ossia un settore frequentato ogni giorno da centinaia di persone. Altri tre quadri donati dall’artista saranno nella sala d’aspetto della Chirurgia Maxillo-facciale, in Direzione e nell’area Formazione-Comunicazione.
Russolillo è nato a Como nel 1932. Con un linguaggio riconducibile a Impressionismo, Secessionismo e Cubismo, ha come cifra stilistica la suddivisione ritmica dello spazio dove geometria e colore giocano un ruolo di primo piano.

Nella foto:
Al centro (con la sciarpa) Franco Russolillo insieme al direttore generale del Sant’Anna Marco Onofri e a medici e amici dopo la consegna dei dipinti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.