Sabato 19 giugno Iubilantes presenta i programmi del 25°

Tour degli Iubilantes sulla Grandate-Malnate

Venticinque anni in cammino sulle strade della storia, della fede, della solidarietà, con incontri e relazioni in tutto il mondo per l’associazione culturale comasca Iubilantes. Costituita ufficialmente a Como il 18 giugno 1996 da un gruppo di amici (Giorgio Costanzo, Daniele Denti, Biancamaria Fugazza, Ambra Garancini, Alessandra Monti, Franco Panzeri e Alberto Rovi), Iubilantes si è subito posta come importante interlocutrice nel panorama culturale comasco e non solo. Un percorso di apertura, di scambi, di rapporti, che hanno portato l’Associazione a ricevere nel 2004 il riconoscimento speciale del “Premio della Pace” della Regione Lombardia, riservato ad Enti operanti nell’ambito della solidarietà fra i popoli, nel 2013 il premio nazionale “Sette Green Awards” del Corriere della Sera per la mobilità sostenibile con il sito www.camminacitta.it, e nel 2014, unica Associazione italiana di quell’anno, il Premio Europa Nostra / Eu Prize for Cultural Heritage / Europa Nostra Awards 2014 voluto dalla Commissione Europea, per l’attività pluriennale svolta per la tutela del patrimonio culturale europeo. Spiega la Presidente, Ambra Garancini: «Iubilantes è un gruppo di amici pronti ad accogliere chiunque condivida la voglia di riscoprire e diffondere il gusto antico e sempre nuovo del viaggiare a piedi e lo spirito di accoglienza e solidarietà che lo caratterizzano, nonché il gusto del contatto lento e naturale con l’ambiente, le tradizioni e i monumenti. “Viaggiare a piedi, viaggiare con il cuore” è il nostro motto. Siamo infatti convinti che il cammino sia una forma di concreta e “attiva” esperienza di conoscenza del mondo, e quindi dell’ambiente, della storia e della cultura». In occasione del suo venticinquesimo, Iubilantes ha lanciato una nuova campagna soci dall’emblematico titolo “Segui il nastro rosso”, in riferimento dal nastro che i soci legano agli zaini durante i cammini, simbolo di appartenenza all’associazione e di condivisione dei suoi ideali.

Continua Garancini: «Associarsi a Iubilantes, ricevere il suo nastro rosso, vuol dire anche dare il proprio sostegno ai progetti di tutela e valorizzazione del territorio che l’associazione sta portando avanti e che hanno come fine ultimo il ben-essere di tutta la comunità. Le fatiche passate e presenti hanno generato un certo senso di disorientamento nelle persone, che però manifestano sempre più un desiderio di tornare alla “normalità”, di riprendere, seppur con tutte le precauzioni e le cautele del caso, a uscire, a vedersi, a camminare. Ecco perché Iubilantes vuole esserci, pensando eventualmente a forme nuove e coinvolgenti di vicinanza ai soci. Perché associarsi? Per fare propria e diffondere la cultura del cammino e della mobilità lenta, per conoscere meglio il nostro territorio (e non solo), la sua storia, la sua cultura e le sue tradizioni, per partecipare ad attività rilassanti e divertenti insieme alla famiglia o agli amici, oppure per conoscere nuove persone con cui sentirsi parte di un gruppo. Tutto questo è Iubilantes…».

Chi si associa per il 2021 riceve il pacco soci che comprende il nastro rosso, l’Annuario 2021 e la speciale tessera-USB card 4GB, con la quale si ha diritto a partecipare alle iniziative riservate ai soci e, da quest’anno, a tante novità, come sconti e agevolazioni presso realtà del nostro territorio che si occupano di cultura, sport e salute.

Ci si può associare compilando la domanda sul sito www.iubilantes.it alla pagina “Diventa socio” oppure durante il tradizionale appuntamento di presentazione dei programmi che si terrà sabato 19 giugno presso l’Auditorium “Don Guanella” a Como, in via T. Grossi 18 (ampio parcheggio interno), a partire dalle ore 16.00, alla presenza di Angelo Porro, Presidente della Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù, di insegnanti e ragazzi dell’edizione 2020 e 2021 di “Monumenti Aperti”. In collegamento dalla Spagna ci sarà mons. José Fernandez Lago, decano del Capitolo della Cattedrale di Santiago de Compostela e da Mirano (VE) Arà Zarian, anche lui tra gli autori dell’Annuario 2021.

Alla presentazione, aperta a tutti, seguirà alle 17.30 l’assemblea ordinaria riservata ai soci con il rinnovo delle cariche sociali e alle ore 19.30 spazio ad una apericena (costo 25 euro, prenotazione obbligatoria al più presto) presso il salone Arcobaleno della Casa “Divina Provvidenza”, con un’estrazione a premi per raccogliere fondi per il prosieguo del progetto “Monumenti Aperti”.

Le iniziative si svolgeranno nel pieno rispetto delle procedure anticovid previste dalla normativa vigente, pertanto è necessaria anche l’iscrizione all’evento di presentazione dei programmi. È obbligatorio l’uso della mascherina e la presentazione dell’autocertificazione/liberatoria, scaricabile dal sito internet dell’associazione.

Il giorno seguente, domenica 20, alle 16.30, presso la Basilica di S. Abbondio, ci sarà la S. Messa per l’associazione comasca, animata da canti liturgici a cura del coro della Parrocchia armena milanese dei Santi Quaranta Martiri, unica chiesa armena apostolica d’Italia.

La celebrazione si chiuderà con la tradizionale solenne benedizione dei pellegrini; Iubilantes invita tutti coloro che intendono mettersi in cammino nel 2021 a partecipare, in un gesto di condivisione.

Per informazioni e iscrizioni (al più presto): Iubilantes, via Giuseppe Ferrari 2, Como; tel. 337.1092147; oppure 347.7418614; fax 031.2281470; e-mail iubilantes@iubilantes.it; sito internet: www.iubilantes.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.