Sabato e domenica in programma le primarie di Fratelli d’Italia

altI cittadini potranno scegliere i grandi elettori e indicare il simbolo preferito

(a.bam.) Fratelli d’Italia chiama alle urne i cittadini. Sabato 22 e domenica 23 febbraio, dalle 9 alle 18, in provincia di Como verranno aperti nove seggi per sancire il passaggio da movimento a partito politico. I cittadini potranno scegliere i grandi elettori che, nel congresso di Fiuggi di inizio marzo, avranno il compito di ratificare l’elezione del presidente (è stata designata Giorgia Meloni) e la scelta del simbolo; i grandi elettori dovranno anche nominare

i membri dell’assemblea nazionale.
L’obiettivo dichiarato è quello di ricostruire il tessuto del centrodestra, coniugando l’esperienza di Alleanza Nazionale con il progetto di Fratelli d’Italia, il movimento politico nato poco più di un anno fa.
In tutta Italia verranno eletti 3.150 delegati, 34 in provincia di Como. I cittadini potranno esprimere fino a 5 preferenze per la scelta dei grandi elettori; ma la scheda invita i votanti a esprimersi anche su altre due questioni. La prima è il simbolo del partito, in una rosa di 8 diversi disegni, la seconda è il programma. Ai cittadini viene chiesta un’opinione su dieci punti cardine del programma, dal presidenzialismo all’uscita dall’euro, passando per la riapertura delle case chiuse, la stretta sulle slot machine e il blocco dei flussi migratori.
Domani e domenica potranno votare tutte le persone maggiori di 16 anni; per gli iscritti al movimento la partecipazione è gratuita, per tutti gli altri è previsto un contributo di 2 euro. Si può votare anche on line, ma solo limitatamente alla scelta del simbolo e al programma. I dettagli di seggi e procedure sono pubblicati sul sito del movimento, all’indirizzo www.fratelli-italia.it.
Le primarie sono state presentate ieri a Como da Monica Luraschi e Fabio Bulgheroni, portavoce e componente della costituente provinciale del movimento, e da Alessio Butti, membro della costituente regionale.
«Sabato e domenica in tantissime piazze d’Italia inviteremo i nostri iscritti, ma anche tutti i cittadini non iscritti, a votare il simbolo del futuro partito, il presidente, il programma e, di fatto, anche i delegati che da Como andranno al congresso nazionale – afferma Butti – Per quanto concerne i quesiti sul programma, si tratta di dieci temi sui quali Fratelli d’Italia è già impegnata a tutti i livelli. Riguardano le tasche ma anche la dignità e la coscienza degli italiani, temi sui quali chiediamo un consenso o un dissenso rispetto alla nostra linea».

Nella foto:
La scheda attraverso cui Fratelli d’Italia chiede ai cittadini di esprimersi sul futuro del movimento

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.