“Sagra del Borgo”, Mendrisio scalda i motori
Canton Ticino, Cultura e spettacoli, Enogastronomia, Eventi, Società, Turismo

“Sagra del Borgo”, Mendrisio scalda i motori

 Conto alla rovescia per la Sagra del Borgo di Mendrisio, che si svolgerà da venerdì 28 a domenica 30 settembre. La seconda organizzata dal Comitato presieduto da Massimo Tettamanti propone diverse novità. Le novità e i cambiamenti sono stati decisi dal Comitato dopo aver tracciato il bilancio della scorsa edizione, tenendo conto dei suggerimenti dei partecipanti, commercianti, ristoratori, gestori di corti, ecc. Insomma, di tutti gli attori e i protagonisti di questa grande festa popolare.

“Anche quest’anno – ha detto il presidente, Massimo Tettamanti, in occasione della conferenza stampa di presentazione – la Sagra del Borgo vuole proporre momenti di festa, di allegria e di divertimento per tutti coloro che intendono assaporare e gustare le meraviglie che ancora oggi offrono gli incantevoli vicoli del centro storico di Mendrisio”.

Il presidente ha infine ringraziato a nome di tutto il Comitato, “coloro che hanno lavorato per il miglior successo di questa attesa e apprezzata manifestazione. Grazie alle autorità e ai dipendenti comunali, alla Polizia, alla Croce Verde, ai Pompieri, a tutti i partecipanti e, beninteso, a tutti gli sponsor e i sostenitori della Sagra del Borgo”.

Tra novità e conferme

Per quanto riguarda i momenti di intrattenimento, anche quest’anno in Piazzale la Valle verranno organizzati giochi e intrattenimenti per i più piccoli e per le famiglie, mentre nel Chiostro dei Serviti si esibiranno orchestre, gruppi e bande ticinesi sull’arco di tutta la manifestazione nell’ambito di un programma molto ricco.

Al termine della Sagra, domenica 30 settembre, ci sarà, infine, il concerto della Civica Filarmonica di Mendrisio.

Il Comitato ha deciso di “coniare” per il secondo anno il bicchiere della Sagra, che si potrà acquistare al prezzo di 5 franchi alle casse e lungo il perimetro dell’evento.

La principale novità riguarda l’entrata: venerdì e sabato fino alle 18.30, e domenica 30 durante tutto il giorno, l’accesso all’area della Sagra sarà gratuita. Una scelta che mira a favorire in particolare le famiglie e i commercianti. Il prezzo del biglietto rimane invariato a 8 franchi, i ragazzi fino ai 14 anni gratis.

Anche sugli orari vi sono alcuni cambiamenti: venerdì 28 settembre la Sagra aprirà, come sempre, alle 17.00 ma chiuderà a mezzanotte e mezza, anziché alle 24.00 (lo sgombero del Borgo e la chiusura definitiva delle Corti slittano dunque alla 01.00).

Sabato 28 si inizierà invece alle 09.00 e si terminerà sempre a mezzanotte e mezza. Mezz’ora in più di Sagra, dunque, rispetto allo scorso anno.

Rimarranno invece invariati gli orari di domenica 30 settembre: sempre dalle 09.00 alle 17. L’invito degli organizzatori al pubblico è sempre quello di utilizzare, se possibile, i mezzi pubblici. La stazione di Mendrisio San Martino è raggiungibile a piedi dal centro in pochi minuti, ma è comunque possibile usufruire del servizio navetta organizzato dal Comitato, con partenze regolari. Il costo per la corsa andata e ritorno è di due franchi, e i bambini fino a 6 anni viaggiano gratis. Sempre per incentivare l’uso dei mezzi pubblici gli organizzatori hanno ottenuto un treno speciale che partirà in direzione nord all’una e 35 di venerdì e di sabato notte. Per chi viaggia in direzione di Chiasso l’ultimo treno sarà all’una e 25. Ci sarà anche una corsa speciale in direzione sud delle Autolinee Mendrisiensi che partirà a mezzanotte e 17 dalla fermata di San Giovanni.

18 settembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto