Salta il cda del Calcio Como: Nicastro grande assente nella riunione di ieri

Calcio Como

Una sedia vuota. E un consiglio di amministrazione zoppo. Il Como non trova nuovi assetti societari e nemmeno un bilancio, i cui numeri pure sono stati ormai messi nero su bianco. La riunione del cda convocata per ieri è saltata a causa dell’assenza di Massimo Nicastro. I motivi per i quali il presidente degli azzurri non ha partecipato al consiglio non sono chiari. Roberto Felleca, comproprietario del Como, conferma quanto accaduto. «Ho già chiesto a Enrico Garau (il terzo componente del consiglio, ndr) di contattare Nicastro e capire quali siano le sue intenzioni. Da parte nostra non ci sono problemi, ma chiediamo di sapere se e in che modo vuole continuare a fare parte di questa società».

Garau, contattato dal Corriere di Como, ha assicurato che l’incontro con Nicastro ci sarà, probabilmente già oggi. «Stiamo definendo gli ultimi dettagli – dice – lavoriamo per trovare una soluzione rapida nell’interesse della società e della squadra». Il clima tra i due soci – Felleca e Nicastro – non sembra comunque dei migliori. Nicastro potrebbe accettare l’offerta che gli è giunta da Stefano Verga e Nico Bisazza, i quali rileverebbero la quasi totalità delle quote del presidente lasciandone una parte proprio a Felleca (per permettere a quest’ultimo di avere la maggioranza). Il cda va comunque riconvocato al più presto per approvare il bilancio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.