Salvatore, le balene diventano panchine

La "Balena" di Nicola Salvatore nello studio di Piero Manzoni

La balena è fonte di ispirazione iconografica per l’artista Nicola Salvatore ormai da decenni. L’ha declinata in varie forme e in vari modi, sia come scultore che come pittore, e con dimensioni che vanno dal piccolo oggetto da mettere a tavola per imbandire un convivio all’insegna dell’arte fino a monumentali presenze che occupano un intero parco. La balena ispira anche l’ultima creazione di Salvatore, una panchina, ancora una volta come simbolo ecologico della natura da proteggere e che rischia di estinguersi. La scultura è stata proposta di recente nella chiesa dell’Addolorata di Salerno in una mostra collettiva con progetti di installazioni urbane di vari autori a cura del critico Massimo Bignardi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.