Salvini, nessun obbligo su Open Arms

Stato di bandiera della nave che deve indicare porto sicuro

(ANSA) – ROMA, 17 FEB – "L’Italia non aveva alcuna competenza e alcun obbligo con riferimento a tutti i salvataggi effettuati dalla nave spagnola Open Arms" avvenuti "al di fuori di aree di sua pertinenza". Lo spiega Matteo Salvini nella sua memoria difensiva. Lo dimostra – prosegue – lo scambio di corrispondenza tra La Valletta e Madrid nei primi giorni dell’agosto 2019. "E’ sicuramente lo Stato di bandiera della nave che ha provveduto al salvataggio – osserva Salvini – che deve indicare il Pos nei casi di operazioni effettuate in autonomia da navi Ong".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.