Saman: ricerche in corso, verifiche su anomalie nel terreno

Si attende l'interrogatorio del cugino consegnato all'Italia

(ANSA) – REGGIO EMILIA, 10 GIU – Si amplia l’area di ricerca e si verificheranno alcuni punti, nel terreno, segnalati ieri dall’elettromagnetometro. Le operazioni dei carabinieri per trovare il corpo di Saman Abbas, 18enne pachistana scomparsa da oltre un mese, riprendono in mattinata a Novellara, nel Reggiano. In particolare vanno avanti le ricerche del battaglione nella zona del casolare dove viveva la famiglia, con i cani e con carotaggi e si faranno degli scavi dove, appunto, lo strumento ha individuato alcune anomalie nel terreno, tutte da verificare. Sarà inoltre fissato a breve l’interrogatorio di garanzia di Ikram Ijaz, uno dei cugini della ragazza, arrestato a Nimes e consegnato ieri all’Italia. Indagato insieme ad un altro cugino, allo zio di Saman e ai genitori, tutti latitanti, Ijaz da ieri sera è in carcere a Reggio Emilia. Da lui gli inquirenti sperano di ottenere informazioni per ricostruire la dinamica dei fatti e per individuare il corpo della giovane. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.