San Donnino, ex carcere di nuovo in vendita. Bando del demanio, prezzo poco oltre il milione di euro

L'ex carcere di San Donnino

Un totale di 2555,88 metri quadri di superficie lorda in vendita a un milione e 45mila euro nel centro di Como. Andrà all’asta con questa base il 18 novembre alle 16 l’ex carcere di San Donnino in via Giovio, accanto alla Pinacoteca di Palazzo Volpi.
L’immobile, invano da tempo sul mercato, è del Demanio, che ha già tentato di vendere l’anno scorso la struttura ma l’asta è andata deserta. Allora si partiva da poco meno di 1 milione 300mila euro. Il carcere venne chiuso definitivamente nel 1985.
Il fabbricato, recita la scheda del Demanio, «risulta composto da due corpi pressoché cubici, di tre e quattro piani, collegati da un’ala di minor profondità, a tre piani, che affaccia ad Ovest con un portico al piano terra con logge superiori ad archi ribassati (attualmente chiusi da serramenti metallici e vetri) impostati su larghi pilastri».
Il sito Internet del Demanio sottolinea il pregio sul piano immobiliare della città di Como, «meta di un turismo internazionale legato alla presenza di monumenti ed edifici architettonici rinascimentali di grande bellezza. Le ex carceri si trovano a poca distanza dal lungolago e dalla stazione».
«L’edificio – prosegue la presentazione sulla scheda del bando – si presenta con struttura portante in mattoni pieni di considerevole spessore. I fronti esterni sono caratterizzati dalla finitura a intonaco bugnato liscio, esteso a tutte le superfici, che inquadra la sequenza regolare delle finestre delle celle e delle arcate di portici e logge di collegamento, che dona all’intero edificio un’impressione di potenza, solidità e impenetrabilità, consona alla sua destinazione d’uso originaria».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.