San Fermo e Mozzate, chiusi 2 locali: attività sospese per quindici giorni

Controlli della polizia.

San Fermo e Mozzate, due locali chiusi per quindici giorni dalla polizia per motivi di ordine e sicurezza pubblica.
I provvedimenti sono stati firmati dal questore di Como Giuseppe De Angelis dopo i controlli e le attività di indagine delle forze dell’ordine e sono stati eseguiti nella serata di venerdì dagli agenti della polizia di Stato impegnati sul campo.
Gli uomini delle forze dell’ordine hanno ordinato la chiusura temporanea del bar La Chicchera, a San Fermo della Battaglia, dove già era stato registrato un intervento per il mancato rispetto delle norme anti contagio.
Il provvedimento è dettato da motivi di ordine pubblico. «Ha finalità preventive – fanno sapere dalla questura – e prescinde da qualsiasi colpa dei titolari del pubblico esercizio, essendo rivolto in primis alla tutela della sicurezza dei cittadini». Si tratta dunque di una decisione che si basa «anche su un bilanciamento di interessi tutelati costituzionalmente quali la libertà di iniziativa economica e la tutela dell’ordine e sicurezza pubblica», prosegue la comunicazione in arrivo dalla Questura.
Attività analoga, con la chiusura per 15 giorni, del bar Aghi’s di Mozzate.
Un provvedimento legato all’operazione antidroga eseguita nei giorni scorsi dai carabinieri.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.