San Fermo tempio della musica per ”Settembre classico”

La pianista Noemi Serrano, direttrice artistica della rassegna "Settembre classico"

Dopo la ripartenza di maggio e giugno, tornerà ad alzarsi il sipario di “Settembre classico”, il festival che vedrà protagonisti grandi solisti di spessore internazionale e un’orchestra che rappresenta un’eccellenza musicale del territorio.
La pianista Noemi Serrano, direttore artistico di “Settembre Classico”, ha presentato il nuovo cartellone della rassegna giunta alla terza edizione e ormai punto di riferimento per tutti gli appassionati di musica classica: «Per Settembre Classico è motivo di grande orgoglio che musicisti così importanti e riconosciuti in tutto il mondo abbiano accolto con entusiasmo il nostro invito. Vuol dire che l’alta qualità musicale e il rispetto del lavoro dei musicisti pagano e che “Settembre Classico” è una garanzia in questo senso».
La pianista spagnola anticipa i programmi della stagione 2021/2022: «Avrà ampio spazio il classicismo. Da dove ripartire in un momento come questo, se non dalla luce emanata dagli ideali dei classici?»
Non cambia la formula: tre appuntamenti cameristici a settembre e a seguire durante l’anno i rimanenti tre che riguardano la stagione sinfonica. Si comincerà nella splendida cornice del parco di Villa Imbonati per poi trasferirsi nell’Auditorium di San Fermo della Battaglia.
La novità di questa edizione è che in ben due dei tre appuntamenti di settembre, tradizionalmente dedicati a piccoli gruppi cameristici, sarà protagonista l’Orchestra “Settembre Classico” in versione di ensemble d’archi a conferma di una crescita del gruppo diretto dal maestro Stefano Nigro.
Il calendario di settembre
Ecco i concerti del mese di settembre. Si comincia il 4, alle 17, al Parco di Villa Imbonati a Cavallasca con pagine di Haydn, Mozart e Beethoven per pianoforte e orchestra. “Vivere d’amore” è il titolo del concerto del 12 settembre, ore 17, all’Auditorium San Fermo della Battaglia con Giulia Magarelli al pianoforte, su musiche di Verdi, Puccini e Massenet.
Sabato 25 settembre, alle ore 17, sempre all’Auditorium di San Fermo della Battaglia, sarà la volta di “Discepoli del barocco” con musiche di Jean Baptiste Lully, Bache e Vivaldi.
Un tuffo nel mondo del barocco con un solista d’eccezione, il primo flauto dell’Orchestra Mozart Mattia Petrilli, che eseguirà una selezione dei concerti per flauto di Vivaldi. Info e prenotazioni: 349.3691707; 320.7217772; www.noemi-serrano.com

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.