San Marino: mercato premia il primo bond triennale

Offerte per 1 miliardo e 400 milioni di Euro

(ANSA) – ROMA, 16 FEB – San Marino emette oggi un suo Titolo di Stato di durata triennale sul mercato finanziario e ha successo nel mercato. Stamani i segretari di Stato alle Finanze ed agli Esteri della Repubblica del Titano Marco Gatti e Luca Beccari hanno dato formalmente il via alla raccolta degli ordini con una richiesta iniziale di 300 milioni a un tasso del 3,75%. L’asticella si è subito alzata in senso positivo perchè in poche ore sono state raccolte numerose offerte per 1 miliardo e 400 milioni di Euro. Sulla base della grande richiesta, l’offerta inziale e’ stata allargata a 340 milioni che ha consentito un abbassamento del tasso finale al 3,25%. E’ la prima volta che San Marino emette debito pubblico internazionale. "Siamo soddisfatti dell’apprezzamento dei mercati sul nostro Bond. E’ la conferma della qualità delle politiche economiche portate avanti dal nostro governo in questo anno", sostiene Luca Beccari, ministro degli Esteri della Repubblica del Titano. "Questa emissione – aggiunge – proietta San Marino in una dimensione più professionale della gestione del debito in linea con i parametri internazionali". Soddisfatto anche Marco Gatti, ministro delle Finanze. "Siamo stati ripagati dalla scelta di non ricercare l’obiettivo del prestito a qualunque costo ma di avere pazienza nell’attendere il momento migliore per piazzare il Bond e soprattutto alle condizioni che sarebbero state per noi sostenibili. Questa operazione ha conseguito un grandissimo successo anche al di sopra delle nostre più rosee aspettative. Si tratta di un traguardo importante: da oggi la nostra piccola Repubblica ha la consapevolezza che può ricorrere in caso di bisogno al mercato internazionale per finanziarsi, perchè siamo un paese apprezzato", ha rilevato aggiungendo che "hanno risposto quasi 180 investitori istituzionali diversi". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.