San Teodoro di Cantù, appello ai mecenati per non far morire il teatro

Il Teatro San Teodoro in via Corbetta 7 a Cantù

Anche il Teatro San Teodoro di proprietà comunale, in via Corbetta 7 a Cantù, ha dovuto calare il sipario causa pandemia, dopo aver fatto ripartire a inizio mese spettacoli teatrali per adulti e bambini, corsi di teatro, recitazione, yoga e anche il circo. Afferma Marco De Marco, presidente di MondoVisione, cooperativa sociale che gestisce le attività del San Teodoro: «Il momento storico che stiamo vivendo è particolarmente preoccupante, e la nuova chiusura dei teatri acuisce un senso di smarrimento che da mesi ci sta toccando e mettendo alla prova. L’emergenza attualmente non è più solo sanitaria ma colpisce tutti noi da un punto di vista sociale e relazionale. Siamo quindi convinti dell’importanza di continuare a fare cultura. Che vuol dire coltivare esperienze di aggregazione, possibilità di inclusione e partecipazione sociale, sviluppo e generatività del territorio. Il “campo di battaglia” ormai è tutta la comunità: educare, dare un sorriso, formare la cittadinanza a comportamenti responsabili e attenti verso di sé e gli altri, sta divenendo sempre più importante, se non la priorità. Il teatro e la cultura hanno questa funzione ed è compito di tutti permettere che queste esperienze continuino».
Il tutto è stato ieri ribadito dal teatro in una “colazione online” con imprenditori e rappresentanti delle istituzioni. Non ha mancato di intervenire il sindaco di Cantù, Alice Galbiati, che ha affermato: «La cultura deve essere volano per tutta la comunità canturina e per questo è importante il coinvolgimento di tutto il tessuto imprenditoriale». Per questo è stata lanciata la campagna #donalapoltrona sul sito www.teatrosanteodoro.it, dove chiunque potrà farsi mecenate del San Teodoro e “adottare” una poltrona della platea che riporterà il suo nome con un’apposita targhetta. Le risorse raccolte permetteranno di coltivare la speranza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.