Sanguinante da un braccio grida e cerca aiuto. Pomeriggio di panico in via Carloni a Como

Dopo una lite con il fidanzato
Correva per strada, chiedendo aiuto con un braccio ferito. Decine di persone hanno assistito ieri al movimentato episodio, tra le vie Dante e Carloni, a Como. Protagonista una ragazza di 24 anni, che diceva di essere stata colpita dal fidanzato, ma in realtà si sarebbe ferita da sola dopo una lite con il giovane.
Ancora da chiarire nel dettaglio la dinamica di quanto accaduto. Poco prima delle 14, la giovane è uscita da una casa di via Dante. Aveva una ferita a un braccio e perdeva
sangue. La ragazza ha iniziato a correre verso via Carloni. In base a quanto riferito da alcuni dei molti testimoni, la donna diceva di essere stata aggredita dal fidanzato.
Le persone che hanno assistito all’episodio hanno contattato il 118 e il 113. In via Carloni è così intervenuta un’ambulanza della Croce Azzurra e sono giunti gli agenti della Questura. La giovane, apparsa confusa e spaventata, è stata soccorsa dagli operatori. I poliziotti l’hanno tranquillizzata e hanno cercato di capire cosa fosse accaduto.
Secondo le prime ricostruzioni, sembra che la giovane, dopo una violenta lite con il fidanzato, si sia ferita volontariamente al braccio, forse per attirare l’attenzione.
Fortunatamente, la ferita al braccio non era grave. La ragazza è stata comunque accompagnata al pronto soccorso del vicino ospedale Valduce, dove è stata medicata e poi dimessa. Gli agenti dovranno ora chiarire nel dettaglio quanto accaduto. Non sembra, comunque, che siano stati presi provvedimenti nei confronti del fidanzato della 24enne.

Anna Campaniello

Nella foto:
L’episodio è accaduto ieri, attorno alle 14, tra le vie Dante e Carloni

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.