Sanità a Campione d’Italia: Orsenigo attacca la delibera regionale

campione d'italia

«Massima confusione, zero risposte e tanta incertezza». Sono queste, per Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd le caratteristiche principali della delibera di Regione Lombardia sulla sanità di Campione d’Italia che non «spiega nulla.

Non si comprende come si dovranno comportare i campionesi. La Regione sembra delegare tutto ad Ats Insubria ma come non è dato sapere. Sembra sempre che chi prende le decisioni non sappia dov’è Campione», aggiunge Orsenigo. In effetti la delibera dice che «la giunta regionale ha dato mandato alla Direzione Welfare, in accordo con Ats Insubria, di ricondurre nell’ambito della programmazione regionale l’erogazione di maggiori prestazioni e servizi a favore dei cittadini di Campione, nei limiti di compatibilità con le peculiarità del territorio». Sbotta Orsenigo. «Cosa vuol dire? Io non capisco e i tecnici non sanno darmi le risposte. Questa è l’ennesima tegola in testa per l’enclave. È un provvedimento deciso senza ascoltare la comunità che ne ha passate tante e che va contro i più fragili, ovvero i bambini e gli anziani».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.