Sant’Anna, cancellato il parcheggio dei dipendenti, presidio del Pd

Autosilo Ospedale Sant'Anna

Di Sant’Anna e nello specifico dell’impossibilità di trovare un posto auto libero negli spazi del parcheggio scoperto, alle spalle dell’ospedale, una volta destinato unicamente ai dipendenti, ha parlato in maniera netta Patrizia Lissi, consigliere del Pd, annunciando anche un presidio per spiegare ai cittadini quanto sta accadendo.

«La situazione è insostenibile – afferma la Lissi, che è anche dipendente dell’azienda di via Ravona – in particolare al cambio turno, tra l’una e le due del pomeriggio, posteggiare è diventato impossibile. Anche oggi (ieri, ndr) stessa situazione. Inoltre sempre più spesso molti lasciano le auto anche sulla rampa di accesso al piano superiore rendendo caotica e poco sicura la circolazione».

A ciò si aggiunge il fatto che di sera la zona «è buia e priva di telecamere e dunque insicura». Da tempo è stato rimosso il divieto di accesso dei non autorizzati all’autosilo e «nell’accordo di programma nessuno ha pensato alle 1.500 persone che ogni giorno arrivano a San Fermo per lavorare». Da qui l’idea del presidio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.