Sant’Anna, parcheggio gratis dopo le 20, ma nessuno lo sa

Cancelli aperti. Però gli utenti non vengono informati
Alla sera l’uscita dalla nuova struttura è gratuita. La cosa non è pubblicizzata
Cancelli aperti dopo le otto di sera nel parcheggio dell’Ospedale Sant’Anna a San Fermo, con uscita di fatto gratuita per gli utenti che hanno lasciato la loro vettura sotto il nosocomio. Una situazione che però molto spesso non è nota a chi ha occasione di frequentare la struttura.
I cartelli posti a ridosso del parcheggio non segnalano la cosa e così, chi ignora l’opportunità, anche a tarda ora inserisce i soldi per il pagamento senza sapere che le sbarre sono alzate.
E allo

stesso tempo chi potrebbe ritardare di qualche minuto l’uscita, risparmiando così qualche euro, non lo fa perché non sa che dopo le 8 non si paga. Una situazione curiosa, dunque, con la direzione del nosocomio che, sollecitata al proposito, fa sapere che eventuali interventi toccano al Comune di San Fermo.
«Di sera, dopo le otto, e di notte la sbarra viene lasciata aperta, perché il sistema elettronico di biglietti e pagamenti non è definitivo. Non può essere controllato a distanza, perciò quando l’ultimo operatore lascia il posteggio l’autosilo resta aperto». Maurizio Falsone, primo cittadino di San Fermo della Battaglia, spiega così la curiosa situazione del parcheggio coperto del nuovo ospedale Sant’Anna.
«Per chi deve fare più soste lunghe – continua il sindaco – esiste un abbonamento da 10 ingressi, che costa 15 euro. Si può entrare e uscire dieci volte dall’autosilo, indipendentemente dalla durata della sosta».
Tuttavia, ora chi esce dopo le 8 potrebbe pure non pagare, dato che la sbarra è alzata e nessuno controlla. «Ripeto, è una situazione temporanea. Entro i primi mesi del 2012 verrà installato il sistema di pagamento definitivo, che consentirà di comandare a distanza le aperture e le chiusure. Sono lavori in carico all’ospedale Sant’Anna, non al Comune di San Fermo. Quando arriverà il nuovo sistema di pagamento, decideremo che politica di sosta adottare per la sera: ad ogni modo, il nostro obiettivo è quello di favorire il più possibile l’utenza dell’ospedale».

Andrea Bambace

Nella foto:
Cartelli al Sant’Anna che segnalano costi di abbonamenti, ma non l’uscita gratuita dopo le 20

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.