Sarà un giovedì nero per chi si muove

Lo sciopero di domani
Mezzi pubblici con il contagocce domani, 1° marzo, per lo sciopero generale indetto dai sindacati Cgil, Cisl e Uil settore trasporto. Per quanto riguarda i treni, Trenord annuncia possibili soppressioni tra le 14 e le 17.59. La legge sugli scioperi prevede in ogni caso che sulla rete di Rfi (Ferrovie dello Stato) non siano previste soppressioni dalle 6 alle 9 e dalle 18 in poi.
Per i treni circolanti su rete Ferrovienord sono in ogni caso garantiti i servizi nelle fasce orarie comprese
tra le 6 e le 9 e tra le 16.30 e le 19.30.
Rimaniamo sul trasporto su ferro per la Funicolare Como-Brunate, dove lo sciopero sarà dalle 10 alle 4 anche se al momento non sono previste adesioni tra il personale e le corse per domani potrebbero essere regolari.
Chi utilizza l’autobus sappia che il 1° marzo non saranno garantite le corse dalle 10 alle 14. Asf Autolinee garantisce che gli autobus partiti prima delle 9.59 porteranno comunque a termine il loro percorso. Gli impiegati e i meccanici di Asf si fermeranno invece nelle ultime quattro ore di turno.
Gli autobus delle Ferrovie Nord Autolinee non viaggeranno invece dalle 18 alle 22. Riguardo alla Navigazione Lago di Como, nel caso di adesione del personale all’agitazione proclamata da Filt, Fit e Uil sarà sospeso tutto il servizio dalle 9 alle 13.
Infine un’informazione per i pendolari: Atm, a Milano, fermerà tram, autobus e metrò dalle 8.45 alle 12.45.

Paolo Annoni

Nella foto:
Pensiline degli autobus deserte domani dalle 10 alle 14 per lo sciopero

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.