Save The Children, la povertà educativa è anche digitale

Rapporto Riscriviamo il futuro

(ANSA) – ROMA, 04 GIU – La povertà educativa è anche digitale, soprattutto in tempi di Covid. E’ quanto emerge dall’approfondimento fatto nel nuovo rapporto di Save The Children ‘Riscriviamo il futuro’ di cui si parlerà in un incontro in programma lunedì 7 giugno alle 16 sul sito ANSA.IT. Dall’inizio della pandemia Save the Children, è intervenuta in Italia e nel mondo per contrastare le tragiche conseguenze che ha generato, ed è stata concretamente al fianco di bambine, bambini, adolescenti e delle loro famiglie. In Italia con la campagna ‘Riscriviamo il Futuro’ ha avviato un programma organico di contrasto alla povertà minorile, economica ed educativa, per sostenere chi sta subendo le conseguenze più drammatiche della crisi. Viene presentato in occasione di questo evento on line il nuovo rapporto della campagna ‘Riscriviamo il futuro’ che, oltre a dare conto dell’intervento di Save the Children, affronta il tema della povertà educativa con un approfondimento sulle competenze digitali che in questo ultimo anno si sono confermate fondamentali per un’educazione alla cittadinanza e allo sviluppo di un pensiero critico. All’incontro partecipano Daniela Fatarella, Direttrice Generale Save the Children Italia, Patrizio Bianchi, ministro dell’Istruzione, Raffaela Milano, Direttrice Programmi Italia-Europa Save the Children Italia, Pier Cesare Rivoltella, Presidente e Direttore Scientifico del Cremit – Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Innovazione e alla Tecnologia – Università Cattolica di Milano Giorgio Righetti, Direttore Generale Acri, Sofia Torlontano e Ygnazia Cigna, Rappresentanti Movimento giovani per Save the Children, Francesca Bria, Presidente del Fondo Nazionale Italiano per l’Innovazione Giovanni Parapini, Direttore Rai per il sociale. Modera Luigi Contu, Direttore Ansa. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.