Sbanda e finisce contro un palo. Alla guida c’era un minorenne

altRisolto il giallo di Erba
Giallo risolto a Erba intorno a quanto avvenuto nella serata di mercoledì in via Trieste. Una Toyota station wagon andò a sbattere prima contro un muro e poi contro un palo dell’alta tensione.
All’arrivo dei soccorsi e dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Como, tuttavia, a bordo dell’auto non c’era nessuno. Il mezzo infatti era stato abbandonato sul posto.
Ed è proprio per questo motivo che le indagini dei militari dell’Arma sono iniziate nel tentativo

di risalire sia a quanto avvenuto sia, soprattutto, a chi era al volante dell’automobile. E la svolta è giunta ieri mattina quando il figlio del proprietario dell’auto, un 17enne, ha ammesso di essere stato lui a prendere la vettura andando poi a sbattere contro il muro e il palo spaventandosi. In un primo momento non era nemmeno stata esclusa l’ipotesi che a causare l’incidente fosse stato un ladro subito dopo aver rubato l’automobile. Invece la soluzione era un’altra.
Il giovane minorenne è così stato denunciato a piede libero dai carabinieri con l’accusa di guida senza patente, eccesso di velocità e pure di danneggiamento.
Ovviamente la segnalazione è stata fatta al tribunale competente per chi non ha ancora compiuto la maggiore età.

M.Pv.

Nella foto:
Le verifiche su quanto accaduto sono state condotte dai carabinieri

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.