Sbanda e rimane in bilico sulle barriere. Tragedia sfiorata lungo la A9 a Turate

altUna motrice rischia di invadere contromano l’opposta corsia
La foto spiega l’accaduto meglio di ogni altra cosa. Ed è meglio non pensare a cosa sarebbe potuto accadere se la motrice stradale, rimasta in bilico sulle barriere di jersey dell’autostrada A9, fosse passato dall’altra parte scontrandosi frontalmente con le auto che salivano da Milano in direzione Como. Si è davvero sfiorato il disastro, ieri mattina, lungo la carreggiata sud della autostrada all’altezza dell’uscita di Turate.
La motrice di un tir di una ditta di Bari, per cause ancora

in corso di accertamento da parte della polizia stradale di Como che è intervenuta per i rilievi, ha sbandato ed è finita in bilico sulle barriere che dividono le corsie. Per fortuna, nonostante il violento impatto, la doppia fila di jersey – installata dopo l’apertura della terza corsia, mentre prima lo sbarramento era singolo – ha tenuto e il mezzo pesante non è finito sulla parte opposta dell’autostrada con le conseguenze ben immaginabili. L’autista del mezzo pesante, un 55enne di Lainate, è stato sentito dagli agenti della polstrada. Avrebbe raccontato di aver perso il controllo subito dopo aver subìto un sorpasso da un autocarro. La sua versione è ora al vaglio degli agenti che, nel frattempo, hanno richiesto i filmati delle telecamere poste lungo l’autostrada. Verranno verificate ovviamente anche le registrazioni dei tempi di guida del veicolo.
L’autista per fortuna è comunque uscito illeso dallo schianto contro le barriere. L’incidente è avvenuto ieri mattina intorno alle 11.45.
Inevitabili e pesanti le ripercussioni sulla viabilità della A9, anche e soprattutto per permettere le operazioni di rimozione del pesante mezzo.

Mauro Peverelli

Nella foto:
Una immagine di quanto accaduto: spaventa pensare cosa sarebbe potuto accadere se il camion avesse invaso l’altra corsia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.