Scabbia, due casi a Porlezza e a Cantù

Entrambi riguardano scuole dell’infanzia. Avviate le procedure di prevenzione Salgono a 48 gli episodi segnalati dall’inizio di quest’anno all’Asl di Como
(a.cam.) Due casi di scabbia a Cantù, nella frazione di Vighizzolo, e a Porlezza, in altrettante scuole dell’infanzia.
I piccoli colpiti dalla malattia della pelle, contagiosa e provocata da un parassita, sono già stati sottoposti al trattamento previsto, mentre gli istituti scolastici hanno avviato le procedure di prevenzione per evitare ulteriori casi.
Dall’inizio dell’anno, all’Asl di Como sono stati segnalati 48 casi a fronte dei 69 del 2013 e 55 dell’anno precedente. La scabbia è una delle malattie contagiose più diffuse e in cima alla lista dell’osservatorio delle patologie infettive, gestito dall’Asl di Como. Si diffonde soprattutto nelle comunità, in particolare nelle scuole, in particolare quelle frequentate dai bambini più piccoli.
Gli ultimi casi in ordine di tempo sono stati segnalati a Cantù e Porlezza. Dall’inizio dell’anno, gli episodi comunicati all’Asl sono stati circa uno ogni settimana.
«La trasmissione – spiegano gli specialisti dell’Asl – avviene per contatto personale pelle a pelle e più raramente è mediata dagli indumenti. Il contagio avviene per tutto il periodo in cui il paziente rimane infetto e non trattato, compreso il tempo precedente la comparsa dei sintomi, ovvero prurito intenso, soprattutto notturno, e lesioni da grattamento».
Per evitare la diffusione del parassita, qualora sia stato segnalato un caso, è necessario mettere in atto misure specifiche di prevenzione. In particolare, «esporre all’aria senza farne uso per almeno quattro giorni materassini, cuscini, coperte e lavare tutto ciò che è in tessuto lavabile a temperatura superiore a 60 gradi». È richiesto inoltre di «pulire a fondo, ogni giorno, le superfici lavabili e i giocattoli di plastica con detergenti».

Nella foto:
Uno scorcio della fermata del bus nel centro di Vighizzolo, la frazione di Cantù dove si è verificato il primo caso di scabbia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.