Scacco matto alle malattie rare. Oggi al Teatro Sociale l’evento

Teatro sociale, "Scacco matto alle malattie rare" Teatro sociale, “Scacco matto alle malattie rare”

Gli scacchi come antidoto alla malattia. Uno contro tutti, dodici sfide a scacchi che valgono molto di più del risultato, peraltro favorevole al giovane campione Francesco Cucca, 14 anni, affetto da una rara patologia neuromuscolare. Il ragazzo è stato il protagonista ieri al Teatro Sociale di Como dell’evento “Scacco matto alle malattie rare”, una manifestazione organizzata dalle pediatrie degli ospedali Sant’Anna e Valduce in occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare. L’insolita sfida è stata organizzata in collaborazione con il Circolo Scacchi Città di Como. All’evento hanno partecipato numerose associazioni che si occupano dei pazienti affetti da malattie rare e dei loro familiari. Dopo la sfida di Francesco, gli esperti sono confrontati in un approfondimento sul tema “Sulla scacchiera contano le buone mosse. E nella ricerca scientifica?”, che ha visto tra i relatori Giuseppe Zampino, pediatra genetista dell’Unità di Malattie Rare del Policlinico Gemelli di Roma e Giorgio Casari, docente e ricercatore di Telethon.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.