Scandalo baby-squillo: comasco indagato

Tra Genova e Imperia
C’è anche un comasco tra gli indagati dalla Procura di Genova (tra i 30 e i 50 anni) nell’inchiesta per le baby-squillo di Imperia e, appunto, Genova. Ragazzine che avevano deciso di replicare le gesta della coetanee del Parioli di Roma.

Cinque persone erano già state denunciate in quanto clienti che avevano consumato il rapporto. Il comasco sarebbe invece inserito tra altri quattro che si fermarono prima della prestazione, dopo aver appreso dalla stampa dell’esplosione dello scandalo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.