Scatta il Tricolore Wrc: il via a Brescia, l’epilogo a Como

Il podio del Rally Aci  Como-Etv 2014 Il podio del Rally Aci Como-Etv 2014

Il conto alla rovescia è ormai scattato. Venerdì, con la cerimonia di partenza in centro a Brescia, parte il Rally 1000 Miglia, la corsa che inaugura il Campionato Italiano Wrc 2015.
Proprio la serie di cui fa parte anche il Trofeo Aci Como- Etv, che sarà la gara finale di quest’anno, il 16 e 17 ottobre.
Un campionato che da sempre vede protagonisti i piloti lariani, visto che nell’albo d’oro figurano i vari Marco Silva, Felice Re, Paolo Porro e Corrado Fontana.
Due di questi piloti, Porro e Fontana, saranno al via dell corsa bresciana, il primo su Ford Focus Wrc, il secondo con la Hyundai i20 Wrc che abitualmente calca le scene mondiali e che per la prima volta sarà possibile vedere in Italia.
Tra gli altri grandi nomi presenti nella corsa brescia, figurano Luca Rossetti – già due volte vincitore del Trofeo Aci Como- Etv – l’ex pilota di Formula 1 Alex Caffi e il valdostano Elwis Chentre.
Nella pattuglia comasca anche driver che nelle loro classi puntano a ben figurare come Kevin Gilardoni (su Renault Clio R3) e Alex Vittalini (Citroen Ds3).
Un campionato che si apre con buone premesse e che oltre al Rally 1000 Miglia e il Trofeo Aci Como- Etv comprende anche il Rally del Salento (16 maggio, nel Leccese), il Rally della Lanterna (6 giugno a Genova), Il Rally Marca Trevigiana (20 giugno in Veneto) e il Rally San Martino di Castrozza (12 settembre in Trentino).
Tornando al “1000 Miglia”, la partenza è prevista in centro a Brescia domani alle 21. La competizione vera e propria si svolge sabato, con l’effettuazione delle sei prove speciali, costituite dal doppio passaggio su tre tratti asfaltati della provincia bresciana, a formare un percorso cronometrato dallo sviluppo di poco superiore ai cento chilometri. La conclusione e la proclamazione dei vincitori avverrà sul palco d’arrivo in piazzale Arnaldo, alle ore 18.45.
Un anno agonistico, questo, che è cominciato nel migliore dei modi per i protagonisti dei rally lariani. Proprio pochi giorni fa, al Rally del Ciocco, che ha aperto il Campionato Italiano assoluto, il più importante del nostro Paese, la vittoria è andata al bergamasco Alessandro Perico, su una Peugeot 208 T16-R5. A dettargli le note, il copilota lariano Mauro Turati. Un risultato che ha valenza storica per i motori di casa nostra.
Ma non è tutto. Pochi giorni prima c’era stata un’altra bella vittoria di un navigatore lariano: a fianco di Giuseppe Freguglia, su una Ford Fiesta, Marco Vozzo aveva infatti trionfato al Rally Internazionale dei Laghi, disputato a Varese.
Una prova valida anche per il Campionato Svizzero e che presentava dunque al via i migliori equipaggi della vicina Confederazione Elvetica.
Tutte premesse per una stagione che si annuncia esaltante. Sul Lario, oltre al Trofeo Aci Como, a fine agosto è in programma la “Ba..relli Ronde” – base a Porlezza, prova speciale tra Grandola e San Bartolomeo – mentre nel Luganese, l’appuntamento è fissato per il 26 e 27 giugno con il Rally del Ticino.
M.Mos.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.