Ciclismo, scatta la stagione dei “Pro”. Nel gruppo otto lariani

alt

Luca Paolini guida la truppa dei corridori impegnati nella categoria più importante e seguita

Donoratico, Gran Premio Costa degli Etruschi, domenica 2 febbraio. Dalla Toscana riparte la stagione su strada dei professionisti in Italia. La domanda è sempre la stessa: chi sono e quanti sono i corridori comaschi in gruppo.
I “pro” in aumento
Rispetto al 2013, il numero è aumentato sensibilmente. Il Lario è passato da tre a otto atleti grazie, soprattutto, all’avvento di molte squadre del circuito Continental in Italia: ben cinque.
Paolini, il riferimento
Il personaggio

cardine è sempre lui, Luca Paolini, maglia rosa nell’ultimo Giro d’Italia. Il 37enne di Faloppio, rimasto fedele ai colori del team russo della Katusha, che ha già esordito in Argentina, ritirandosi nella sesta e penultima tappa del Tour di San Luis, guida la nouvelle-vague composta da cinque debuttanti. Dall’alto della sua esperienza, Paolini si appresta a disputare la sua 15ª stagione da professionista.
Gli altri lariani
In attesa di sapere quale sarà il futuro di Mauro Santambrogio – fermo per la questione doping nel Giro 2013, ma a quanto si dice potrebbe rientrare a giugno – Angelo Pagani, 25 anni da Montesolaro, conferma invece la sua presenza alla Bardiani Csf dei Reverberi. Messa in cassaforte l’ultima annata, in cui si è messo in luce con il quinto posto finale nel Giro di Slovenia, il sesto alla Coppa Agostoni a Lissone, il nono nel campionato italiano a cronometro e l’ottavo nel Tour Qinghai Lake in Cina, Pagani spera di accrescere il proprio rendimento nelle corse di qualità cullando, inoltre, il sogno di tornare a correre, come già fece nel 2012, il Giro d’Italia.
Davide Ballerini
Il più quotato è senza ombra di dubbio Davide Ballerini, 19 anni di Cantù, che effettuerà il salto di categoria con il Team Idea formazione milanese diretta da Domenico Garbelli. Giovanissimo, talentuoso, considerato una promessa fra i minori (con gli Juniores ha corso la Parigi Roubaix e ha conquistato il bronzo agli Europei su strada), il canturino è fra gli osservati speciali di quest’anno.
Samuele Conti
Aspettative importanti anche per Samuele Conti, nato a Erba nel 1991, in forza alla Neri Sottoli-Yellow Fluo di Luca Scinto. Dopo quattro anni tra gli Under 23 – l’ultimo trascorso nel Pool Cantù Carmiooro Ngc alle dipendenze di Ecclesio Terraneo e del diesse Gianluca Tonetti – Conti è un ragazzo che ha le doti per far parlare spesso e bene in futuro. Sa andare forte in salita e tra i Professionisti è sicuramente un valore aggiunto.
Tris al team Idea
Da Locate Varesino arriva Simone Carantoni, 19 anni, anch’egli intruppato nel Team Idea come del resto Simone Nespoli di Arosio, il più giovane di tutti con i suoi 18 anni, e Matteo Spreafico (figlio dell’ex professionista Maurizio), nato a Erba nel 1993. Tre ragazzi che solo la strada aiuterà a far conoscere meglio ai tifosi.
L’ex Canturino
C’è poi Simone Petilli, diciannovenne lecchese di Dervio, che i tifosi lariani conosco bene per il suo passato tra gli juniores del Canturino 1902, dove ebbe modo di ottenere due successi e la maglia azzurra in Danimarca, oltre al terzo posto nella classifica generale della 3-Tre Bresciana a tappe. Petilli farà il proprio esordio con il team Area Zero Pro diretto da Andrea Tonti.

Danilo Viganò

Nella foto:
Luca Paolini in azione al Tour di San Luis, in Argentina, all’inizio di quest’anno. Il 37enne è il riferimento dei “Pro” comaschi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.