Scelta Civica sul Lario riparte da un Monti

Il partito dopo mesi di silenzio
Candidati comaschi alle Europee e formazione per gli amministratori
Che fine ha fatto Scelta Civica a Como? La domanda è lecita alla vigilia di una nuova competizione elettorale su Amministrative ed Europee. Da qualche tempo dei “montiani”, capaci di raggiungere l’11% e oltre 37mila preferenze alla Camera nel febbraio 2013, non si hanno più notizie. Due nomi noti nella politica locale, come Alessandro Colombo e Luigi Corvi, hanno lasciato da tempo il movimento fondato dall’ex premier Mario Monti.

E così, oggi, l’ex quinto partito del Lario dopo Pdl 23%, Pd 21%, Cinque Stelle 18% e Lega 15%, sempre in base ai dati delle politiche 2013, è pronto a ripartire da un altro Monti, Luca, neosegretario di Scelta Civica. Presidente dell’associazione Meet, Luca Monti si occupa di scuola e di lavoro sul Lario da circa 16 anni.

A ottobre avevate dichiarato l’obiettivo di 300 tesserati, a che punto siamo?
«Oggi ci stiamo organizzando per la ripresa di Scelta Civica a livello territoriale – dice – Lei cita ottobre, ma proprio a ottobre il movimento si è diviso in maniera traumatica tra chi rappresentava la conservazione e il vecchio come Casini e Mauro. Andare con l’Udc era stato il nostro peccato originale. Scelta Civica impersona un partito riformista ed europeista. Non appartiene al centrodestra, ma neppure al centrosinistra».
«Abbiamo persone competenti in diversi settori – aggiunge Monti – e ci mettiamo a disposizione. Nel recente incontro con Piero Ichino in Biblioteca c’erano tanti amministratori, ma non siamo certo andati a cercare delle tessere. Ora vorremmo portare sul Lario il ministro all’Istruzione Stefania Giannini. Senza dimenticare che sono di Scelta Civica anche il sottosegretario all’Economia Enrico Zanetti e Carlo Calenda allo Sviluppo economico».
In questa opera di formazione degli amministratori, Scelta Civica prenderà come esempio i cosiddetti “Comuni virtuosi”. «L’adesione al nostro programma di formazione non è subordinata ad alcun vincolo con Scelta Civica. Ci si deve solo prenotare via mail a sceltacivicaprovinciadicomo@gmail.com».
Ma sul fronte delle elezioni, invece, quando rivedremo il simbolo Scelta Civica?
«Sicuramente alle Europee – dice Monti – e posso anticipare che avremo candidati comaschi».
Come giudica l’operato del governo Renzi?
«Positivamente, dato che al momento Renzi sta seguendo la linea tracciata da Monti».

Paolo Annoni

Nella foto:
Il neosegretario provinciale di Scelta Civica, Luca Monti (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.