Scherma, i campioni di domani si sfidano a Erba

alt

Sabato e domenica prossimi
LarioFiere ospiterà la prova nazionale Under 14 di fioretto e spada

Appuntamento nazionale, sul Lario, per i Cadetti della scherma. Sabato 12 e domenica 13, a “LarioFiere”, di Erba si disputerà infatti la prima prova nazionale di fioretto e spada maschile e femminile Under 14.
A organizzare la kermesse sportiva, per la seconda volta consecutiva, la società Comense Scherma. Ieri la presentazione dell’evento sportivo in Municipio a Como.
In occasione delle gare, sono state allestite 25 pedane e il podio per la finale. Nel corso del weekend si disputeranno

quattro gare, due al sabato e due alla domenica.
Nella prima giornata si sfideranno gli uomini del fioretto dalle 9 del mattino e le femmine della sciabola dalle 13. Domenica, invece, le donne del fioretto saliranno in pedana alle 9, così come gli uomini della sciabola. Le finali sono previste per il tardo pomeriggio di sabato e per le 13.30 di domenica.
La kermesse, prima di due appuntamenti nazionali – la seconda prova è in programma in dicembre a Foggia – servirà a decretare la classifica dei primi 36 schermidori, tutti Under 14, che si affronteranno ai campionati italiani la prossima primavera.
Come lo scorso anno, a Erba saranno presenti circa 600 giovani atleti, ai quali vanno aggiunti gli accompagnatori, gli allenatori, lo staff delle squadre e il gruppo di tecnici e arbitri, per un totale di 1.500 persone circa.
La società comasca di scherma – di cui fa parte la campionessa olimpica e mondiale Arianna Errigo – porterà dieci ragazzi nati tra il 1997 e il 1999, sei femmine e quattro maschi.
Alla presentazione della gara nazionale, organizzata nella sala Stemmi di Palazzo Cernezzi, erano presenti l’assessore allo Sport, Luigi Cavadini, il presidente della Comense Scherma, Paolo Ferrante, con il suo vice Mirko Grimaldi e il vicepresidente del comitato regionale di scherma Gianandrea Nicolai. «Manifestazioni di questo tipo – ha dichiarato il presidente Ferrante – sono in grado di muovere un migliaio di persone che producono indotto notevole per alberghi e ristoranti, ma soprattutto consentono di alimentare un settore, come quello dei Cadetti, che rappresenta la linfa vitale della nostra eccellenza».
Questi appuntamenti nazionali sono infatti il trampolino di lancio per i giovani talenti della scherma, che qui hanno l’occasione di raccogliere i primi successi. La Comense Scherma punta tutto su Viola Michelini, già bronzo ai campionati italiani del 2012 e allenata da Serena Pivotti.

Giorgia Amarotti

Nella foto:
Arianna Errigo, campionessa della Comense, e atleta di riferimento della scherma italiana

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.