Schiacciato dal trattore: al via il processo

Lasnigo
L’amministratore unico della Cip Calor di Lasnigo, è finito a processo (pm Vanessa Ragazzi) con l’accusa di omicidio colposo. Si è aperto ieri a Erba il dibattimento pubblico per la morte di Roberto Dominioni, 36 anni di Lurate Caccivio, sposato e padre di famiglia, l’uomo che il 13 aprile 2011 era al volante di un trattore che si ribaltò senza lasciargli scampo. Il tragico evento avvenne mentre l’uomo percorreva un tratto in leggera discesa dopo aver caricato il rimorchio del trattore
con del truciolato. Sulla via del rientro al capannone della ditta, qualcosa non andò come doveva e il mezzo uscì di strada ribaltandosi. La vittima morì praticamente sul colpo, schiacciata dal pesante mezzo. Vano fu il disperato intervento degli uomini del 118. La Procura di Como ha citato a giudizio l’amministratore unico della ditta di Lasnigo.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.